IL VALORE COME DRIVER PER LA SELEZIONE

IL VALORE COME DRIVER PER LA SELEZIONE

[vc_row][vc_column][vc_empty_space height=”30px”]HR, risorse umane, head hunter: tanti nomi per identificare chi convoca il candidato e conduce il colloquio. L’invio del curriculum vitae, infatti, è solo il primo passo per poter iniziare il lungo percorso della selezione.  Solitamente per ogni posizione libera sono centinaia le persone che si propongono come corrispondenti alla ricerca. Ma è veramente così?[vc_empty_space height=”30px”]

Cosa cerca chi cerca?

Il candidato adeguato, infatti, viene individuato attraverso più lenti di osservazione. Il responsabile delle risorse umane che ha ricevuto l’input di trovare una persona utile a quel dipartimento per raggiungere determinati obiettivi non si può sbagliare.

Una prima scrematura delle numerose candidature è la più semplicistica: si osserva il rispetto delle competenze di base che la posizione richiede. A partire da quelle tecniche, sviluppate in altre esperienze professionali, o anche solo che gli studi siano allineati a comprendere la materia che poi si dovrà trattare. È un primo step, che viene compiuto anche da software di pre-selezione.

Il secondo passaggio è il più delicato: comprendere, cioè, se e come il candidato affermi o accetti quelli che sono i valori aziendali, la visione della società per la quale deve lavorare e che deve essere condivisa nell’ottica di fare squadra e procedere tutti lungo la stessa direzione. Valori che non sono semplici da identificare come il corso di studi. Ma questo è quel che determina, al fondo, una buona o una cattiva scelta. E questa è una comprensione della persona, della persona che si propone per una data posizione, alla quale può arrivare solo un’altra persona.[vc_empty_space]

Sono i valori ad ispirare le scelte di business

Una simile lente di osservazione non è uguale da azienda ad azienda, anche se operanti all’interno di uno stesso comparto industriale. I valori, cioè quel che regge il business e lo ispira, saranno differenti perché intrisi della storia, della personalità dei proprietari, di eventuali acquisizioni, della cultura. È bene per il candidato essere consapevole di questo complesso field per poter affrontare in modo maturo l’occasione che sta cercando. Solo se questi due interessi troveranno un sentire comune, allora sarà possibile collaborare, essere scelti per iniziare a lavorare assieme.[vc_empty_space][vc_btn title=”Vuoi avere maggiori informazioni sul tema dell’Employability? Visita la pagina Empowering Careers!” color=”green” align=”center” link=”url:https%3A%2F%2Fwww.intoo.com%2Fit%2Fper-le-aziende%2Femployability%2F|title:Employability|target:_blank”][/vc_column][/vc_row]

elizabethkirk1

elizabethkirk1

Vuoi maggiori informazioni sui nostri servizi?

Categorie

Ultimi Post

PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA A MICHELA CIMMINO
PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA A MICHELA CIMMINO

“Dopo diversi anni a lavorare sodo in una multinazionale, è come se non sapessi vederti fuori da lì, in una forma o un ruolo differente. Perciò, quando ho accolto l’esodo agevolato, ho avuto bisogno di qualcuno che sostenesse il mio percorso, un cammino durante il...

Over 55 e aziende: prepararsi alla stagione dei longennials
Over 55 e aziende: prepararsi alla stagione dei longennials

"Con l’allungamento della vita media spesso in salute, con prospettiva di vivere anche oltre 30 anni dopo il pensionamento, ma con importi pensionistici sempre più bassi, la longevità ormai fa parte della nostra quotidianità." Così inizia l'articolo scritto da Cetti...

PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA AD ANDREA QUADRINI
PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA AD ANDREA QUADRINI

Ha lavorato in multinazionali, aziende familiari e pubbliche, per circa 35 anni (dei quali 12 vissuti all’estero), oggi Andrea Quadrini, al suo ingresso nella sessantina, affronta una nuova fase della sua vita, quella di senior advisor in una dimensione di maggior...

OVER55, COSÌ CAMBIANO LE LEVE MOTIVAZIONALI
OVER55, COSÌ CAMBIANO LE LEVE MOTIVAZIONALI

Motivati, ingaggiati, preparati. La motivazione al lavoro è indipendente dall’età? Sì, dicono in coro accademici e studiosi della materia. Per essere più precisi si potrebbe dire che con l’età cambia non tanto la possibilità di essere motivati, ma ciò che motiva. Così...

PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA A CARLO BIANCHINI
PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA A CARLO BIANCHINI

La serenità professionale attrae opportunità Carlo Bianchini racconta il proprio percorso professionale partendo da qualcosa che lavoro non è: apre con la sua vita privata (la moglie, il figlio che studia ingegneria al Politecnico di Milano), l’importanza delle sue...

VOGLIO FARE CARRIERA. I PRIMI PASSI PER INIZIARE BENE
VOGLIO FARE CARRIERA. I PRIMI PASSI PER INIZIARE BENE

Carriera in ascesa: un desiderio non per tutti Il desiderio di una carriera in ascesa verticale non è obbligatorio. Partiamo da questa premessa perché non è per tutti e non lo è, soprattutto, in tutte le fasi della vita la volontà di accelerare sulla propria...

QUANDO LE AZIENDE SOGNANO IL “POSTO FISSO”
QUANDO LE AZIENDE SOGNANO IL “POSTO FISSO”

È necessario che le aziende puntino anche sulla formazione continua per mantenere alto l’engagement sul posto di lavoro Sono triplicati, in dieci anni, gli insoddisfatti del proprio posto di lavoro. Il dato è recentissimo, fa riferimento alla media italiana, e...

Gi Group Holding acquisisce le attività europee di Staffing di Kelly
Gi Group Holding acquisisce le attività europee di Staffing di Kelly

Gi Group Holding ha annunciato di aver completato con successo l'acquisizione delle attività europee di Staffing di Kelly Milano, 3 gennaio 2023(Nasdaq: KELYA, KELYB), leader a livello mondiale in soluzioni specializzate per i talenti. L’operazione rappresenta la più...