Non hai un profilo LinkedIn? Non è mai troppo tardi!

gli impiegati tengono pezzi di puzzle giganti

 

/di Laura Aldorisio

 

Cercare lavoro oggi richiede costanza, intuito e curiosità. C’è uno strumento che fa da lente di ingrandimento nell’affollatissima offerta e ricerca di posti e mestieri. LinkedIn. È una piattaforma professionale, non è un social network di condivisione e simpatia. È uno strumento serio e molto efficace. Sono iscritte più di 100 milioni di persone nel mondo. Le multinazionali, e non solo, inseriscono su LinkedIn le richieste dei profili che stanno cercando.

LinkedIn è semplicemente intuitivo e trova nella sintesi il suo stile perfetto. Chi sei, cosa hai fatto ma soprattutto quali sono le tue competenze: tutto deve essere chiaro e immediato in un colpo d’occhio e a prova di lettura da smartphone. La sintesi implica un preciso lavoro su di sé, su quel che si vuole mettere in risalto e quel che si può sottolineare come valore. A questa consapevolezza si accompagna la giusta scelta delle parole da scrivere. Anche questa volta potremmo dire che vale la regola “meno è meglio”.

Ma perché iscriversi? È una piattaforma utile a fare network, rete, mantenere rapporti, scoprire collegamenti interessanti. I contatti sono un valore fondamentale da aggiungere a pieno titolo al bagaglio di conoscenze e competenze e un’efficace organizzazione della rete può consentire di osservare e mettere a fuoco collegamenti che normalmente non avremmo modo di notare.

Che cosa si deve scrivere e preparare prima di pubblicare il proprio profilo di LinkedIn:

  • Una propria foto: professionale, senza occhiali da sole, non di profilo ma con lo sguardo diretto a chi legge
  • Un breve sommario: qui è dove si gioca tutto. Parole chiave, obiettivi e competenze devono avere il loro spazio. Sempre in sintesi
  • Le proprie esperienze lavorative con breve descrizione
  • Il volontariato
  • La formazione
  • Eventuali certificazioni e lingue

Due sono le modalità per proporsi: una di candidatura semplice, che richiede solo che venga caricato il proprio curriculum vitae, se lo si desidera, o verrà visualizzato solo il proprio profilo. L’altra modalità è la candidatura che deve essere effettuata sul sito dell’azienda o dell’agenzia interinale preposta.

LinkedIn ha dedicato un’applicazione alla ricerca del lavoro dal nome chiaro Linkedin JOB Search. Ecco le chiare ed efficienti funzionalità:

  • Cerca: trova tramite parole chiave le posizioni lavorative aperte nelle città di riferimento
  • Scopri: scopri le aziende che hanno aperto nuove posizioni
  • Monitora: controlla le tue candidature
  • Notifiche: ricevi avvisi su chi ha visitato le tue candidature

Anche LinkedIn fa parte del personal branding, di parlare e far parlare di sé. Non necessario, indispensabile!

Desideri creare un Profilo Linkedin efficace? Clicca qui e Registrati Gratuitamente!

elizabethkirk1

elizabethkirk1

Vuoi maggiori informazioni sui nostri servizi?

Categorie

Ultimi Post

PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA A MICHELA CIMMINO
PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA A MICHELA CIMMINO

“Dopo diversi anni a lavorare sodo in una multinazionale, è come se non sapessi vederti fuori da lì, in una forma o un ruolo differente. Perciò, quando ho accolto l’esodo agevolato, ho avuto bisogno di qualcuno che sostenesse il mio percorso, un cammino durante il...

Over 55 e aziende: prepararsi alla stagione dei longennials
Over 55 e aziende: prepararsi alla stagione dei longennials

"Con l’allungamento della vita media spesso in salute, con prospettiva di vivere anche oltre 30 anni dopo il pensionamento, ma con importi pensionistici sempre più bassi, la longevità ormai fa parte della nostra quotidianità." Così inizia l'articolo scritto da Cetti...

PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA AD ANDREA QUADRINI
PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA AD ANDREA QUADRINI

Ha lavorato in multinazionali, aziende familiari e pubbliche, per circa 35 anni (dei quali 12 vissuti all’estero), oggi Andrea Quadrini, al suo ingresso nella sessantina, affronta una nuova fase della sua vita, quella di senior advisor in una dimensione di maggior...

OVER55, COSÌ CAMBIANO LE LEVE MOTIVAZIONALI
OVER55, COSÌ CAMBIANO LE LEVE MOTIVAZIONALI

Motivati, ingaggiati, preparati. La motivazione al lavoro è indipendente dall’età? Sì, dicono in coro accademici e studiosi della materia. Per essere più precisi si potrebbe dire che con l’età cambia non tanto la possibilità di essere motivati, ma ciò che motiva. Così...

PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA A CARLO BIANCHINI
PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA A CARLO BIANCHINI

La serenità professionale attrae opportunità Carlo Bianchini racconta il proprio percorso professionale partendo da qualcosa che lavoro non è: apre con la sua vita privata (la moglie, il figlio che studia ingegneria al Politecnico di Milano), l’importanza delle sue...

VOGLIO FARE CARRIERA. I PRIMI PASSI PER INIZIARE BENE
VOGLIO FARE CARRIERA. I PRIMI PASSI PER INIZIARE BENE

Carriera in ascesa: un desiderio non per tutti Il desiderio di una carriera in ascesa verticale non è obbligatorio. Partiamo da questa premessa perché non è per tutti e non lo è, soprattutto, in tutte le fasi della vita la volontà di accelerare sulla propria...

QUANDO LE AZIENDE SOGNANO IL “POSTO FISSO”
QUANDO LE AZIENDE SOGNANO IL “POSTO FISSO”

È necessario che le aziende puntino anche sulla formazione continua per mantenere alto l’engagement sul posto di lavoro Sono triplicati, in dieci anni, gli insoddisfatti del proprio posto di lavoro. Il dato è recentissimo, fa riferimento alla media italiana, e...

Gi Group Holding acquisisce le attività europee di Staffing di Kelly
Gi Group Holding acquisisce le attività europee di Staffing di Kelly

Gi Group Holding ha annunciato di aver completato con successo l'acquisizione delle attività europee di Staffing di Kelly Milano, 3 gennaio 2023(Nasdaq: KELYA, KELYB), leader a livello mondiale in soluzioni specializzate per i talenti. L’operazione rappresenta la più...