I FALSI MITI DEL MONDO DEL LAVORO

I FALSI MITI DEL MONDO DEL LAVORO

Nell’era delle fake news e della post verità è utile poter riconoscere quali siano i falsi miti del mondo del lavoro.

Perché altrimenti, nella ricerca del nostro posto nel mondo, rischiamo di mirare ad obiettivi che ci derivano da vecchi ideali stantii. Ideali che anche recenti film italiani di comicità popolare, basti pensare a “Quo Vado” di Checco Zalone, hanno cominciato a mettere in luce, aiutandoci a guardarli dritti in faccia.

Di falsi miti sul mercato del lavoro ne esistono fin troppi, ma tre sono quelli che non mancano mai.[vc_empty_space]

Il primo falso mito: il posto fisso

Partiamo da uno dei più emblematici: il posto fisso. Le storie professionali dei genitori nati negli anni ’50 ingannano le nuove generazioni: firmare il primo contratto e servire fedelmente la stessa azienda fino alla pensione.

Ecco, se pensate che oggi basterà trovare un lavoro e lì rimanere fino all’alba dei sessant’anni (e oltre) avete sbagliato strada. Perché? Il mercato del lavoro oggi è diventato così flessibile che è necessario cambiare ben più di un solo impiego.

Il posto fisso non ha lo stesso valore di una decina di anni fa. Anzi, oggi potrebbe diventare un rischio. Quel che deve rimanere fissa è la formazione di chi lavora, l’essere employable per poter aderire a possibilità sempre nuove e migliorative.[vc_empty_space]

Il secondo falso mito: una mansione è per sempre

Un altro mito è la non flessibilità. Molti ancora immaginano di specializzarsi, incominciare il lavoro ed eseguire sempre e unicamente una sola mansione per la vita intera. Ma non è la realtà.

Oggi più che mai il lavoro richiede una soft skill costante: essere flessibili e multifunzionali, pronti a modellare le proprie competenze su esigenze e condizioni nuove.

Un simile atteggiamento comporta una gratificazione maggiore derivante da competenze crescenti e che sicuramente saranno più spendibili.[vc_empty_space]

Il terzo falso mito: giovane è meglio

L’ultimo falso mito è questo: più si è avanti con l’età e più è difficile trovare lavoro. Falso. Quel che spesso manca non è la giovinezza, bensì la consapevolezza dei nostri talenti e delle competenze acquisite negli anni.

Per essere spendibili sul mercato del lavoro dobbiamo essere qualificati e aggiornati, a qualsiasi età. Altrimenti potremmo ritrovarci nella situazione di dover trovare lavoro a quarant’anni o cinquanta anni.

Il primo passo è fare un’analisi di noi stessi così da individuare le lacune per poi concentrarsi sulla formazione necessaria. Di corsi ne esistono davvero tanti e di tutti i generi, sia gratuiti, come quelli offerti da Comuni o Regioni, sia a pagamento.

Per delineare un percorso formativo efficace, senza dispersioni di tempo ed energie, è consigliabile affidarsi a un consulente che ci aiuti in questo percorso ormai obbligato non solo per chi perde il lavoro, ma anche per chi ambisce a conquistare una posizione lavorativa più soddisfacente.[vc_empty_space][vc_btn title=”Desideri maggiori consigli? Registrati gratis e incontra un Career Coach esperto!” color=”green” align=”center” link=”url:https%3A%2F%2Fwww.intoo.com%2Fit%2Fper-le-persone%2Fcareer-coaching%2F|title:Career%20coaching|target:_blank”][/vc_column][/vc_row]

elizabethkirk1

elizabethkirk1

Vuoi maggiori informazioni sui nostri servizi?

Categorie

Ultimi Post

PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA A MICHELA CIMMINO
PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA A MICHELA CIMMINO

“Dopo diversi anni a lavorare sodo in una multinazionale, è come se non sapessi vederti fuori da lì, in una forma o un ruolo differente. Perciò, quando ho accolto l’esodo agevolato, ho avuto bisogno di qualcuno che sostenesse il mio percorso, un cammino durante il...

Over 55 e aziende: prepararsi alla stagione dei longennials
Over 55 e aziende: prepararsi alla stagione dei longennials

"Con l’allungamento della vita media spesso in salute, con prospettiva di vivere anche oltre 30 anni dopo il pensionamento, ma con importi pensionistici sempre più bassi, la longevità ormai fa parte della nostra quotidianità." Così inizia l'articolo scritto da Cetti...

PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA AD ANDREA QUADRINI
PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA AD ANDREA QUADRINI

Ha lavorato in multinazionali, aziende familiari e pubbliche, per circa 35 anni (dei quali 12 vissuti all’estero), oggi Andrea Quadrini, al suo ingresso nella sessantina, affronta una nuova fase della sua vita, quella di senior advisor in una dimensione di maggior...

OVER55, COSÌ CAMBIANO LE LEVE MOTIVAZIONALI
OVER55, COSÌ CAMBIANO LE LEVE MOTIVAZIONALI

Motivati, ingaggiati, preparati. La motivazione al lavoro è indipendente dall’età? Sì, dicono in coro accademici e studiosi della materia. Per essere più precisi si potrebbe dire che con l’età cambia non tanto la possibilità di essere motivati, ma ciò che motiva. Così...

PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA A CARLO BIANCHINI
PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA A CARLO BIANCHINI

La serenità professionale attrae opportunità Carlo Bianchini racconta il proprio percorso professionale partendo da qualcosa che lavoro non è: apre con la sua vita privata (la moglie, il figlio che studia ingegneria al Politecnico di Milano), l’importanza delle sue...

VOGLIO FARE CARRIERA. I PRIMI PASSI PER INIZIARE BENE
VOGLIO FARE CARRIERA. I PRIMI PASSI PER INIZIARE BENE

Carriera in ascesa: un desiderio non per tutti Il desiderio di una carriera in ascesa verticale non è obbligatorio. Partiamo da questa premessa perché non è per tutti e non lo è, soprattutto, in tutte le fasi della vita la volontà di accelerare sulla propria...

QUANDO LE AZIENDE SOGNANO IL “POSTO FISSO”
QUANDO LE AZIENDE SOGNANO IL “POSTO FISSO”

È necessario che le aziende puntino anche sulla formazione continua per mantenere alto l’engagement sul posto di lavoro Sono triplicati, in dieci anni, gli insoddisfatti del proprio posto di lavoro. Il dato è recentissimo, fa riferimento alla media italiana, e...

Gi Group Holding acquisisce le attività europee di Staffing di Kelly
Gi Group Holding acquisisce le attività europee di Staffing di Kelly

Gi Group Holding ha annunciato di aver completato con successo l'acquisizione delle attività europee di Staffing di Kelly Milano, 3 gennaio 2023(Nasdaq: KELYA, KELYB), leader a livello mondiale in soluzioni specializzate per i talenti. L’operazione rappresenta la più...