N. 7 | LINKEDIN: 7 SEGRETI PER FARSI NOTARE

LinkedIn è diventato un punto di riferimento per la ricerca del lavoro e rappresenta uno dei principali e più affidabili canali di recruiting. Gli HR oggi lo utilizzano soprattutto per esaminare la web reputation di un candidato: avere un profilo LinkedIn completo e aggiornato rappresenta quindi un ottimo strumento di personal branding e un potente mezzo per dare slancio alla propria carriera. Ecco 7 consigli utili per chi è alla ricerca di nuove opportunità professionali o semplicemente per chi desidera comunicare le proprie competenze attraverso questo social:

1. Seleziona attentamente le keywords che inserisci nel tuo profilo : nella headline utilizza almeno 4/5 parole chiave. Questo ti permette di comunicare in maniera diretta le tue competenze e aiuta i recruiter a trovare più facilmente il tuo profilo.

2. Presta attenzione alla scelta della foto profilo: Ricordati che Linkedin è un social network professionale! I selfie sono aboliti! Opta per una foto in primo piano, recente e su sfondo neutro, che dia un’immagine di te riconoscibile e seria.

3. Non limitarti a consultare le posizioni aperte ma ricerca attivamente lavoro. Ricordati di attivare la funzione “Fai sapere ai recruiter che sei disponibile” e aggiorna i tuoi interessi di carriera.

4.  Scrivi al meglio il sommario. Esso rappresenta la porta d’ingresso alla scoperta del tuo profilo professionale. Utilizza tutto i caratteri che Linkedin mette a disposizione per raccontare chi sei professionalmente e perché ti appassiona quello che fai. Inserisci poi un tuo motto o una frase che ti rappresenta al meglio e non dimenticare di menzionare le tue principali competenze.

5.  Chiedi referenze a qualcuno del tuo stesso livello o ai tuoi superiori per confermare le tue skills

6.  Monitora l’efficacia del tuo profilo Linkedin attraverso il Social Selling Index (SSI). Esso rappresenta una vera e propria pagella della tua attività su questo social network: utilizzalo per tenere d’occhio i tuoi competitor e per capire in quali aree migliorarti.

7.  Metti in evidenza i progetti che hai seguito per lavoro e aggiungi anche le persone che vi hanno collaborato per aumentarne la concretezza

♦ INTOO ha a disposizione esperti che sanno aiutare nella strutturazione efficace del profilo Linkedin. Perché se vogliamo far decollare la nostra carriera, con un career coach è più facile, ma soprattutto più veloce.

Scopri il servizio Build My Career Registrati & Simula il Tuo Percorso

elizabethkirk1

elizabethkirk1

Vuoi maggiori informazioni sui nostri servizi?

Categorie

Ultimi Post

Longevity in azienda: 5 linee guida per iniziare a occuparsene
Longevity in azienda: 5 linee guida per iniziare a occuparsene

"I trend demografici riguardano sempre più le organizzazioni e la longevità è oggi al primo posto; è necessario che venga vista come una risorsa, piuttosto che come una criticità." Queste le parole di Alessandra Giordano direttore Employability e Career Development di...

PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA A MICHELA CIMMINO
PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA A MICHELA CIMMINO

“Dopo diversi anni a lavorare sodo in una multinazionale, è come se non sapessi vederti fuori da lì, in una forma o un ruolo differente. Perciò, quando ho accolto l’esodo agevolato, ho avuto bisogno di qualcuno che sostenesse il mio percorso, un cammino durante il...

Longevità al lavoro: le 5 mosse per farne un’opportunità
Over 55 e aziende: prepararsi alla stagione dei longennials

"Con l’allungamento della vita media spesso in salute, con prospettiva di vivere anche oltre 30 anni dopo il pensionamento, ma con importi pensionistici sempre più bassi, la longevità ormai fa parte della nostra quotidianità." Così inizia l'articolo scritto da Cetti...

PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA AD ANDREA QUADRINI
PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA AD ANDREA QUADRINI

Ha lavorato in multinazionali, aziende familiari e pubbliche, per circa 35 anni (dei quali 12 vissuti all’estero), oggi Andrea Quadrini, al suo ingresso nella sessantina, affronta una nuova fase della sua vita, quella di senior advisor in una dimensione di maggior...

OVER55, COSÌ CAMBIANO LE LEVE MOTIVAZIONALI
OVER55, COSÌ CAMBIANO LE LEVE MOTIVAZIONALI

Motivati, ingaggiati, preparati. La motivazione al lavoro è indipendente dall’età? Sì, dicono in coro accademici e studiosi della materia. Per essere più precisi si potrebbe dire che con l’età cambia non tanto la possibilità di essere motivati, ma ciò che motiva. Così...

PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA A CARLO BIANCHINI
PERCORSI DI OUTPLACEMENT: INTERVISTA A CARLO BIANCHINI

La serenità professionale attrae opportunità Carlo Bianchini racconta il proprio percorso professionale partendo da qualcosa che lavoro non è: apre con la sua vita privata (la moglie, il figlio che studia ingegneria al Politecnico di Milano), l’importanza delle sue...

VOGLIO FARE CARRIERA. I PRIMI PASSI PER INIZIARE BENE
VOGLIO FARE CARRIERA. I PRIMI PASSI PER INIZIARE BENE

Carriera in ascesa: un desiderio non per tutti Il desiderio di una carriera in ascesa verticale non è obbligatorio. Partiamo da questa premessa perché non è per tutti e non lo è, soprattutto, in tutte le fasi della vita la volontà di accelerare sulla propria...